Ricerca di mercato: Come fare l’indagine di mercato

ricerca di mercato analisi business plan

Ricerca di mercato: lo strumento fondamentale per una strategia di marketing vincente.

L’indagine di mercato è una ricerca analitica utilizzata da aziende, enti ed associazioni per:
approfondire il contesto economico, individuare il settore di riferimento dell’attività studiare comportamenti dei propri clienti/target.
L’analisi di mercato è una ricerca analitica specifica di cui si servono le aziende per studiare il contesto economico nel quale operano, il settore di riferimento dell’attività e il comportamento della propria target audience. Un’analisi di mercato svolta correttamente permette alle realtà commerciali di prendere consapevolezza delle opportunità di profitto o dei fattori di rischio presenti in un determinato mercato, di sviluppare un business plan vincente e di elaborare strategie di marketing qualificate.


La ricerca di marketing può essere definita come il processo che a partire dall’identificazione di un problema o un’opportunità, attraverso la raccolta e l’analisi di dati rilevanti che permettono di pianificare le relative azioni di marketing.

Perchè si fa una ricerca di mercato?

Questo dipende da che tipo di azienda hai, cosa vuoi scoprire per prendere le dovute decisioni.
Se sei in procinto di lanciare un nuovo prodotto, la ricerca di mercato può aiutarti a sapere i gusti dei consumatori e se il tuo prodotto potrebbe essere gradito oppure no.
Puoi conoscere meglio chi è il tuo target audience, quanto è grande il mercato nel quale vuoi operare, chi è la concorrenza e come è posizionata sul mercato.
La ricerca di mercato può aiutarti a testare tutto dalle idee alle percezioni o al packaging del prodotto.

Domande di partenza per una ricerca di mercato

Chi è il tuo cliente target?

Chi userà il tuo prodotto o servizio? Quanti anni ha? Sono uomini o donne? Sono sposati, single o divorziati? Hanno bambini? Dove vivono? Qual è il loro livello di educazione?

Dove si trovano sul web?

Regolarmente cercano cose su Google? Passano i pomeriggi su Facebook? Inseriscono fotografie su Instagram? Leggono con regolarità giornali di Finanza? Chattano con amici 2 ore al giorno? Guardano spesso video comici su Youtube?

Come funziona il loro processo decisionale?

Hanno bisogno di riflettere con attenzione prima di comprare il tuo prodotto oppure è istintivo e immediato? Quanto tempo passa in media dalla prima volta che vedono il tuo prodotto a quando lo comprano? Hanno bisogno di consultare qualcuno? Hanno paura di sbagliare acquisto?

Chi li influenza?

Dove leggono notizie che riguardano il tuo settore? Chi li ha educati su questo settore? A chi vogliono assomigliare? Di cosa hanno paura e cosa vorrebbero?

Rispondendo a queste domande avrai uno schema ben preciso della situazione.

ricerca di mercato

Come si fa un’analisi di mercato?

Ecco alcuni consigli utili per strutturare un’indagine di mercato in grado di ottimizzare i risultati del tuo business:

  1. Chiarisci l’obiettivo dell’indagine di mercato
    Per svolgere un’analisi di mercato vincente è indispensabile chiarire inizialmente quale sia lo scopo dell’indagine stessa: una ricerca business finalizzata alla selezione di nuove aree di profitto è, infatti, strutturata diversamente da un’analisi con scopo pubblicitario relativa al comportamento degli utenti.
  2. Analizza il mercato di riferimento
    Determinare la natura e la portata del mercato nel quale si desidera svolgere l’analisi è indispensabile per impiegare tutte le proprie risorse unicamente in ricerche utili. I parametri da considerare sono geografici, demografici e relativi alla target audience.
  3. Seleziona gli aspetti del mercato interessanti
    Gli ambiti del mercato da considerare in modo approfondito dipendono strettamente dallo scopo dell’indagine stessa: se si desidera pubblicizzare un nuovo prodotto è necessario condurre una ricerca sociologica riguardo al comportamento e alle necessità dei consumatori, se l’obiettivo è invece individuare nuovi mercati commerciali per far crescere la propria attività è indispensabile raccogliere informazioni di carattere analitico in grado di convincere gli investitori a finanziare il progetto.
  4. Definisci il target e i canali di comunicazione
    Per strutturare un business plan efficace è essenziale individuare il proprio pubblico target di riferimento: l’analisi di mercato, mediante l’impiego di sondaggi, è utile per percepire e studiare il comportamento dei consumatori e di conseguenza per selezionare quale sia il target ottimale per i propri servizi. Per determinare la tipologia di utenti a cui rivolgersi è indispensabile ottenere riscontri concreti e veritieri mediante la condivisione di sondaggi e questionari all’interno di piattaforme di comunicazione preferenziali.
  5. Determina quale tipologia di sondaggio utilizzare
    I sondaggi per svolgere analisi di mercato si collocano all’interno di due macro categorie: interviste, caratterizzate da riscontri registrati dall’intervistatore, e questionari, che prevedono risposte annotate autonomamente dal consumatore. Considerando la tipologia di sondaggio selezionata risulta agevole elaborare preventivamente liste di domande specifiche da condividere con i consumatori.
  6. Affidati a una piattaforma di sondaggi online
    Esistono piattaforme e software online in grado di organizzare le analisi di mercato e i relativi risultati in modo efficace ed economico. È importante scegliere un tool autorevole e con buona affidabilità, i più utilizzati sono: SurveyMonkey, Zoomerang e Alchemer.
  7. Interpreta i risultati della ricerca
    Dopo aver concluso lo svolgimento di un’analisi business è necessario analizzare i dati di mercato e impostare le proprie strategie di marketing e comunicazione sulla base dei risultati stessi: considerare ciò che i consumatori apprezzano può aiutare un prodotto a posizionarsi positivamente sul mercato e ampliare il proprio business in aree particolarmente ricche di domanda può ridurre i rischi aziendali.

TIPI DI RICERCHE DI MERCATO

Competitività

  • Mercato obiettivo – Qual è il loro target di mercato a cui si rivolgono per vendere i propri beni e servizi.
  • Evangelisti – Chi sono le persone chiave di questa azienda. Coloro che la spingono in avanti, che parlano di lei.
  • Proposta di valore – Qual è il loro messaggio primario nel quale mostrano la loro distinzione rispetto agli altri.
  • Design UX – Come è il loro design sul sito web, la loro user experience. Quali sono i loro punti forti e quelli deboli a riguardo.
  • Stampa – Chi parla di loro, dove si parla di loro, quanto spesso, che cosa si dice di loro e con chi vengono comparati.
  • Sorgenti di traffico – Da dove ottengono le loro visite e i loro clienti.
  • Canali – Che tipo di canali usano normalmente per le loro comunicazioni.

Clienti

  • Profilazione – Demografica oppure psicografica.
  • Sondaggi targetizzati – Sondaggi tra i clienti per scoprire determinati punti chiave.
  • Recensione prodotto – E’ una ricerca sulla fase sperimentale di un prodotto per sapere se i clienti effettivamente la desiderano una determinata funzione, cose ne pensano in generale e se vorrebbero qualcosa in più o in meno.
  • Studio sulla usabilità – Sono gli studi sul finale della creazione del prodotto. Per vedere concretamente se il prodotto è usabile oppure no dai diretti interessati.
  • Interviste di persona – Per conoscere il pensiero ancora più profondo puoi fare le interviste di persona.

Quanto costa fare una ricerca di mercato?

In generale i costi relativi ad una analisi qualitativa come ad esempio un’analisi di mercato e della concorrenza, possono variare da un minimo 1.000 € fino a diverse migliaia di euro, ed è sempre dipendente dalla finalità dello studio, dai risultati che si vogliono ottenere e dal numero di variabili da analizzare.